Crampi in gravidanza quando preoccuparsi

Insieme al gonfiore e alle vene varicose, i crampi alle gambe sono una parte normale ma a volte scomoda della gravidanza. Sapere cosa fare in caso di crampi e come prevenirli può rendere la gravidanza un po' più confortevole.

Cosa sono i crampi e perché sono comuni durante la gravidanza?

I crampi, sono una contrattura muscolare inusuale e sono un dolore improvviso e acuto, di solito ai muscoli del polpaccio o ai piedi. Frequentemente si verificano di notte e sono più comuni nel secondo e terzo trimestre.

Ci sono molte ragioni per il quale, durante la gravidanza, si può soffrire di questo fastidio: un peso extra, cambiamenti nel tuo metabolismo, avere una carenza di vitamine, essere troppo attivi o non essere abbastanza attivi.

E, naturalmente, "loro" non sanno davvero PERCHÉ si verificano! Il 50% delle donne in gravidanza soffrono di crampi.

Cosa c’è dietro questi dolorosi crampi? C’è qualcosa che puoi fare per prevenirli?

Abbiamo le risposte che stai cercando.

Cause di crampi alle gambe in Gravidanza:

In verità, può essere molto difficile individuare il motivo preciso dei crampi durante la gravidanza. La gravidanza porta a una serie di cambiamenti nel corpo, ognuno dei quali può essere un fattore che contribuisce. I fattori che contribuiscono possono includere quanto segue:

Cambiamenti nella circolazione. La circolazione rallenta durante la gravidanza, il che è del tutto normale e in genere non è motivo di preoccupazione. Assicurati di alzarti ogni ora o due durante il giorno, per fare stretching e mantenere alta la circolazione. Alzare le gambe il più spesso possibile può aiutare a ridurre l’edema delle gambe e migliorare la circolazione nelle gambe.

Aumento di peso.  E’ previsto un certo aumento di peso durante la gravidanza. La pressione del peso extra, combinata con la pressione aggiuntiva del piccolo in crescita, può avere un impatto sui muscoli, sui vasi sanguigni e sui nervi. Mantenere un aumento di peso sano e rimanere attivi può aiutare a tenere sotto controllo i crampi alle gambe.

Disidratazione.  La disidratazione può potenzialmente provocare crampi alle gambe. Sii consapevole di alcuni segni di disidratazione, incluso il cambiamento di colore delle urine. Bere molta acqua durante il giorno e la sera. Aumenta l’assunzione di acqua è uno dei modi più semplici per affrontare i crampi alle gambe.

Carenza di magnesio e calcio. Sono stati anche suggeriti livelli ridotti di potassio e calcio come possibili cause di crampi alle gambe in gravidanza, sebbene i risultati della ricerca siano stati contrastanti e inconcludenti.

Prevenire i Crampi.

Per fortuna, ci sono alcune cose che puoi fare per alleviare i crampi alle gambe e ridurre la loro insorgenza:

  • Bere molta acqua. Rimanere ben idratati fa davvero bene ai muscoli.
  • Allungare i muscoli del polpaccio tutto il giorno e subito prima di andare a letto.
  • Applica calore ai muscoli doloranti o con crampi. Usa una borsa dell'acqua calda. Posizionare una borsa dell'acqua calda, una piastra elettrica, una calza di riso o un oggetto simile sulla zona è molto lenitivo per i crampi muscolari.
  • Evita di stare in piedi troppo a lungo o di sederti con le gambe incrociate. Fai brevi passeggiate al lavoro e non vergognarti di portare uno sgabello se devi stare in fila.
  • Solleva le gambe il più possibile.

Ecco alcune delle domande che più comunemente mi rivolgono le mie pazienti.

QUANDO COMINCIANO I CRAMPI ALLE GAMBE?

I muscoli delle gambe possono avere dei crampi in qualsiasi momento, ma i crampi notturni in genere iniziano nel secondo o terzo trimestre.

QUANTO DOVREBBERO DURARE I CRAMPI?

I crampi alle gambe possono provocare disagio e dolore per alcuni giorni. Il crampo stesso dovrebbe alleviarsi entro un minuto o due. Se il crampo non si attenua ed è accompagnato da gonfiore e arrossamento nella stessa area, avverti la tua ostetricia o il tuo ginecologo curante.

AVRÒ’ I CRAMPI ALLE GAMBE PER TUTTA LA GRAVIDANZA?

I crampi alle gambe sono molto comuni durante la gravidanza. Sfortunatamente per le donne che sono inclini ai crampi alle gambe, possono essere ricorrenti. La buona notizia è che con alcune semplici misure sopra elencate possono aiutare a prevenire i crampi alle gambe.

I CRAMPI ALLE GAMBE SONO PERICOLOSI?

No. I crampi alle gambe sono un evento molto comune in gravidanza. Possono essere molto dolorosi, ma non sono considerati pericolosi a meno che non vi sia una seria ragione di fondo per loro. Se si è disidratati, questo potrebbe potenzialmente portare a ulteriori preoccupazioni.

ESISTONO INTEGRATORI CHE POSSONO AIUTARE?

E’ importante consultare gli specialisti prima di assumere integratori durante la gravidanza. Le vitamine prenatali che contengono magnesio e calcio possono essere utili.

UN BAGNO CALDO AIUTA DAVVERO PRIMA DI ANDARE A LETTO?

Riscaldare i muscoli affaticati può sicuramente aiutare a lenirli prima di provare a riposare. Un bagno caldo può dare sollievo ai muscoli doloranti e stanchi. Assicurati di tenere le gambe coperte e calde mentre dormi.

IN CHE MODO POSSO AIUTARE LA CIRCOLAZIONE DELLE GAMBE?

La circolazione sanguigna più lenta, dovuta ai livelli di progesterone elevati e l’aumento del peso corporeo, ostacolano il flusso di sangue verso gli arti inferiori. Indossare calze per gestanti e collant a compressione graduata, favorisce la circolazione sanguigna e allieva il fastidio alle gambe allontanando il rischio di crampi notturni. E’ buona norma indossarle al mattino prima di alzarsi dal letto e prima che le gambe cominciano a gonfiarsi. Le calze elastiche inoltre prevengono i ristagni di liquido, le vene varicose e favoriscono l'ossigenazione muscolare.

Se hai domande sui crampi alle gambe o stai riscontrando gonfiore e arrossamento dell’area, assicurati di chiamare il medico o la tua ostetrica per una consulenza.

 


Dott.ssa Sara Notarantonio

 

SUGGERIMENTO: leggi anche L'Insufficienza venosa agli arti inferiori nei periodi caldi


Commenta questo