Calze elastiche in gravidanza, perché usarle?

Ci sono tanti motivi!

Le calze a compressione per la gravidanza possono aiutare a ridurre il disagio ai piedi e alle caviglie, supportare il sistema cardiovascolare favorendo un buon flusso sanguigno e possono aiutarti a stare più a tuo agio quando sei in piedi per lunghi periodi di tempo. Ogni futura mamma dovrebbe avere almeno un paio di calze a compressione per la gravidanza!

I piedi doloranti, i crampi, le caviglie gonfie e persino le vene varicose sono disagi comuni che molte donne incinte sperimentano. Il più delle volte, il gonfiore o l'edema iniziano a manifestarsi verso la fine della gravidanza, peggiorano nel tempo e scompaiono completamente dopo la nascita del bambino. Qualsiasi gonfiore improvviso o grave deve essere segnalato al proprio medico. Anche se il tuo gonfiore rientra nell'intervallo normale, i collant a compressione per la gravidanza possono aiutare ad alleviare il dolore.

Vantaggi dei gambaletti a compressione per la gravidanza.

Gambaletto Nady

Le tue estremità inferiori sono influenzate dal carico di lavoro aggiuntivo del tuo bambino in crescita, che si traduce in una cattiva circolazione nelle gambe e nei piedi. Indossare calze a compressione durante la gravidanza aiuta a ridurre il diametro dei vasi sanguigni nelle gambe, migliorando la capacità dei vasi di spingere il sangue verso il cuore. Con questo flusso sanguigno migliorato c'è meno gonfiore e disagio e riduce anche il rischio di sviluppare coaguli di sangue. Questo aiuta anche a prevenire lo sviluppo di vene varicose e a sostenere eventuali vene varicose già presenti. Se hai piedi doloranti, gonfiore, vene varicose o sei ad alto rischio di sviluppare TVP, il tuo medico e/o la tua ostetrica potrebbe consigliarti di indossare calze a compressione.

Se stai pianificando un'escursione, una sessione di cucina per tutto il giorno o se il tuo lavoro richiede che tu stia in piedi tutto il giorno, allora un paio di gambaletti a compressione potrebbe benissimo essere il tuo nuovo migliore amico! Indossare questi indumenti fornirà un supporto esterno per mantenere il gonfiore al minimo e ridurre il disagio associato all'essere in piedi per lunghi periodi di tempo. Aiutano anche le donne in gravidanza a rimanere attive e in salute riducendo parte dell'affaticamento e del dolore alle gambe associati all'edema. È più facile mantenere le tue attività quotidiane quando non stai combattendo anche il gonfiore della parte inferiore delle gambe, delle caviglie e dei piedi.

Comprensione del gonfiore dei piedi e delle vene varicose durante la gravidanza.

Fino all'80% delle donne in gravidanza manifesta gonfiore ai piedi (noto anche come edema) nel terzo trimestre. Il sangue scorre tipicamente dal tuo cuore, attraverso le tue vene e ai tuoi piedi. Quindi il sangue rifluisce dai tuoi piedi, attraverso le tue vene, e ritorna al tuo cuore in un sistema di flusso unidirezionale. Man mano che il bambino cresce, il volume del sangue si espande, i vasi sanguigni si dilatano e la pressione dell'utero sulle vene pelviche aumenta. Tutto ciò rende più difficile questo flusso sanguigno di ritorno. Per compensare, i vasi sanguigni delle gambe alleggeriscono il carico di ritorno spingendo parte del fluido negli spazi extracellulari. Questo è ciò che provoca il gonfiore. Il normale gonfiore della gravidanza si accumula durante il giorno e poi inizia a migliorare quando sollevi i piedi o vai a letto la sera. È più facile per il tuo corpo mantenere una buona circolazione sanguigna mentre non funziona contro la gravità.

Le vene varicose, possono anche comparire nelle gambe, nelle caviglie e nei piedi durante la gravidanza a causa di questi cambiamenti circolatori. Le vene varicose sono vene ingrossate e gonfie che sono troppo piene di sangue. Sono spesso dolorose o bruciano, sono generalmente scomode e aumentano il rischio di trombosi venosa profonda (TVP). La trombosi venosa profonda può essere una condizione pericolosa per la vita causata da una cattiva circolazione quando il sangue si raccoglie nei vasi e forma un coagulo di sangue.

Quando indossare calze a compressione durante la gravidanza?

Se in genere non hai problemi di gonfiore o vene varicose, potresti voler indossare le calze a compressione solo se sai che starai molto in piedi, hai intenzione di camminare, fare escursioni o fare esercizio. È fantastico avere a portata di mano calze a compressione quando si viaggia poiché è difficile muoversi ed essere attivi quando si vola o si guida. Una volta tornata a casa e appoggiato i piedi, puoi toglierti le calze a compressione e goderti il ​​resto della notte. Ricorda solo di rimetterle al mattino: i tuoi piedi ti ringrazieranno!

Se lotti con il gonfiore quotidiano durante la gravidanza e vuoi indossare calze a compressione, ti consiglio di indossarle prima di alzarti dal letto la mattina. Il gonfiore ai piedi e alle gambe è di solito minimo quando ti svegli per la prima volta perché una posizione di sonno orizzontale impedisce alla gravità di resistere al flusso sanguigno di ritorno dagli arti inferiori. Le calze a compressione sono molto più efficaci nel prevenire il gonfiore di piedi e gambe dall'inizio della giornata piuttosto che farlo andare via una volta che si è accumulato.

Come scegliere le migliori calze a compressione per la gravidanza

Quando scegli collant o calze a compressione graduata per la gravidanza, tieni presente come si adattano, il livello e il tipo di compressione che forniscono, il costo e anche il loro aspetto!

Vestibilità: come per qualsiasi indumento a compressione premaman, la pressione delle calze deve essere ferma ma non troppo stretta.

Non dovrebbero causare formicolio o intorpidimento alle dita dei piedi, ma fornire un notevole sostegno alle gambe. Inoltre, non dovrebbero essere dolorosi o difficili da indossare. I pericoli di avere calze a compressione troppo strette comportano una ridotta circolazione, dolore e danni ai vasi sanguigni nella parte inferiore della gamba. Assicurati di fare riferimento alla guida alle taglie per le calze a compressione che desideri ricevere. La corretta vestibilità è fondamentale per fornire un supporto adeguato per prevenire il gonfiore e migliorare la circolazione sanguigna. 

Livello di compressione: sono disponibili diversi livelli di compressione. Le calze a compressione graduata offrono la massima aderenza al piede e alla caviglia, diminuendo gradualmente nella parte inferiore della gamba. Molte donne incinte preferiscono un livello di compressione medio-forte per i massimi benefici e comfort.

Questo li rende di supporto dove necessario, ma anche facili da togliere.

Possono essere indossati dal terzo mese di gravidanza fino al parto e nelle settimane successive al parto quando il gonfiore si attenua gradualmente.

Ricapitolando, i motivi per indossare le calze a compressione in gravidanza sono:

  • Promuovere una sana circolazione nei piedi e nella parte inferiore delle gambe.
  • Riduce al minimo il gonfiore e aiuta a prevenire la formazione di coaguli di sangue.
  • Allevia il dolore

 


Dott.ssa Sara Notarantonio


Commenta questo