Dormire con le calze fa bene alla circolazione del sangue

Dormire con le calze fa bene alla circolazione del sangue

Le calze graduate, soprattutto se di media o forte compressione, prevengono patologie venose e alleviano i disturbi dovuti a una cattiva circolazione. Chi soffre di caviglie gonfie e stanchezza agli arti inferiori, utilizzando questo tipo di calza avrà indubbiamente benefeci.

Le calze a compressione graduata decrescente sono fatte in modo da esercitare l’azione dalla caviglia alla coscia. Diversamente alle calze normali, i filati hanno una lavorazione anatomica e la compressione viene esercitata a partire dalla caviglia.

Per mantenere le gambe in salute, un’alimentazione ricca di fibre, vitamine e sali minerali è indubbiamente fondamentale. Come anche bere molta acqua!  Il sonno poi ha un ruolo cruciale per il recupero, ed è utile posizionare le gambe ad un livello più alto rispetto al cuore quando si è a letto al fine di facilitare la circolazione sanguigna.

Il ritorno venoso e linfatico, soprattutto nei periodi più caldi, può essere ulteriormente facilitato se si indossa un indumento elastocompressivo, come appunto un collant o delle calze autoreggenti. Un recente studio condotto da Go Branded, ha inoltre scoperto che dormire con le calze è una buona abitudine in quanto aiuta a regolare la temperatura corporea e di conseguenza migliora il riposo.

Una buona abitudine è poi quella di prendersi cura dei propri piedi prima di coricarsi, facendosi qualche massaggio (leggi anche esercizi per le vene) e immergendoli in acqua per qualche minuto con sale e bicarbonato.

Oltre a rilassare tutto il corpo, questa salutare quanto igienica "consuetudine" ammorbidisce i calli e attenua le vesciche, sgonfia le caviglie e riattiva la circolazione.